PLAN WITH ME: HOW TO ORGANIZE YOUR LIFE

Avete presente quelle splendide, super-organizzate e iperdecorate agende, su cui annotare scrupolosamente, giorno dopo giorno, appuntamenti di lavoro, cene, scadenze, liste di cose da fare?
Se anche voi, come me, seguite le sfavillanti vite delle youtubers americane avrete sicuramente capito di cosa sto parlando e nomi come Kikki K o Happy Planner vi suoneranno familiari. 
Ormai tenere un’agenda è diventata una moda e personalizzare il proprio “planner book” ha creato una certa “competizione” sui vari canali, in cui le youtubers si ingegnano e ci mostrano come decorare nel modo più creativo. 
Ma, oltre all’aspetto divertente, non bisogna sottovalutare l’utilità del tenere una sorta di diario quotidiano che ci ricorda impegni, orari e tutto ciò che c’è da fare, ancora di più se abbiamo un blog, un canale Youtube o quant’altro. 
E non vi nascondo che, da “quasi” maniaca dell’ordine e della precisione, anche a me piace l’idea di iniziare la mia giornata controllando gli “impegni” sull’agenda,  programmare e organizzare tutto nei minimi dettagli.
Allora ho pensato di realizzarne una da me, utilizzando un raccoglitore ad anelli, internet e la mia stampante.  
Ho scelto un raccoglitore piccolo, per fogli in formato A5, che secondo me è più pratico e può essere facilmente portato in borsa; inoltre, possiamo aggiungere, togliere o spostare i fogli a nostro piacimento. 
Anzicchè dei semplici fogli a quadretti, ho cercato su internet dei calendari giornalieri (basta digitare "free printable planner") che ho stampato in formato A5. Con l’apposito aggeggio ho praticato dei fori sui fogli, in corrispondenza degli anelli e voilà, il gioco è fatto! 
Dimplicity  Crafty Blog, I Heart Nap Time, The Uncluttered lifestyle sono solo alcuni dei siti su cui potrete trovare tantissimi calendari da scaricare gratuitamente.
E ora passiamo alla parte divertente, ovvero gli stickers per decorare i nostri fogli! Pinterest è utilissimo a questo proposito: digitate “free printable planner stickers” e troverete una marea di colorati, divertenti e carinissimi fogli da stampare (sull’apposita carta adesiva oppure, come ho fatto io, su carta normale, per poi ritagliare e incollare i disegni con della semplice colla stick).

ENG
Do you know those beautiful, super-organized and hyper decorated agendas on where write down, day by day, business meetings, dinners, dates, lists of things to do?If you follow, like me, the glittering lives of American Youtubers you will surely understand what I'm talking about and names like Kikki K or Happy Planner will sound familiar.Now to keep a diary has become a trend and to customize your planner creates a certain "competition" on Youtube channels, where Youtubers show us how to decorate in the most creative way.But, besides the funny side, you should don't underestimate the usefulness of keeping a sort of daily diary that reminds commitments, schedules and everything to do, even more if we have a blog, a Youtube channel or something else.As I'm almost crazy about order, I don't hide you that I like the idea of ​​starting my day by checking "commitments" on my agenda, schedule and organize everything in detail.So I decided to create one, using a ring binder, internet and my printer.I chose a small binder, for A5 sheets, which I think is more practical and it can be easily carried in your bag; furthermore we can add, delete and move sheets at will.Rather than simple squared sheets, I googled for daily calendars (just type "free printable daily planners") that I printed in A5 size. With a special tool I made 4 holes on sheets and that is, you're done!
Dimplicity Crafty Blog, I Heart Nap Time, The Uncluttered lifestyle are some of the sites on which you can find many calendars for free download.
Now the fun side! Stickers! Pinterest is very useful: type "free printable planner stickers" and you'll find a lot of colorful, fun and cute sheets to be printed (on the appropriate adhesive paper or, as I did, on plain paper, and then cut and paste designs with the simple glue stick).

Vi mostro come ho organizzato e decorato le ultime due settimane di ottobre: 
Here's how I planned and decorated the pages of the last weeks of October:

Spero che questo post vi sia piaciuto! Non perdetevi la prossima puntata perchè realizzerò divisori, fogli per appunti e altre decorazioni per l'agenda! ^-^
Un bacione e buon sabato a tutte :*

 I hope you enjoyed this post! Do not miss the next episode, 'cause I will realize dividers, notepads, and other decorations for the planner! ^-^
A big kiss and Happy Halloween! : *

#FallInLove Tag - Episodio 3 HALLOWEEN





Buon inizio settimana mie care!
Continua il #FallInLove tag e in questa terza puntata il tema, ovviamente, è Halloween!
Anche se in Italia questa festa non è celebrata come in America - dove tutto, dalle vetrine dei negozi agli addobbi per le strade, si colora di arancio e nero ed enormi zucche dagli occhi minacciosi sfoggiano i loro sorrisi tremuli sui gradini delle case – sembra siano stati proprio i coloni provenienti dal Sud Italia a importare oltreoceano la tradizione di intagliare le zucche a forma di teschio  e quella – tipica dei bambini - di girare per le vie della città, di casa in casa, chiedendo dolcetti.   
Mentre le origini di questa festività si perdono nella notte dei tempi, per il mio makeup halloweenoso mi sono ispirata all’immagine dei teschi di zucchero del “Giorno della morte” della tradizione messicana. Il Day of Death è una festività celebrata nel centro e nel sud del Messico nei primi due giorni di Novembre e, nonostante essa coincida con le feste cattoliche di Ognissanti e con il giorno dei Morti, i popoli indigeni hanno combinato queste ricorrenze con le loro antiche credenze. Essi, infatti, ritengono che nella notte del 31 Ottobre, le porte del cielo rimangano aperte e gli spiriti di tutti i bambini morti, possano riunirsi con le loro famiglie per 24 ore. Ecco perché in ogni casa si preparano bellissimi altari con candele, fiori, frutta, cibo in abbondanza e piccoli scheletri di zucchero, come decorazione. 
ENG 
Good week my dear!
#FallInLove tags goes on and in this third episode the theme, of course, it's Halloween!
Although in Italy this festival is not celebrated as in America - where everything from window shops to decorations in streets, is orange and black colored and huge pumpkins with wicked eyes show off their flickering smiles on the steps of the houses - seems to be it was precisely the settlers from southern Italy to import overseas the tradition of carving pumpkins in the shape of skull and that - typical of children - to go around the city, from house to house, asking for treats.
While the origins of this holiday are lost in the mists of time, for my halloweenish makeup I was inspired by the image of sugar skulls from the Mexican tradition of the "Day of Death". The Day of Death is a holiday celebrated in central and southern Mexico during the days of November 1 and 2. Even though this coincides with the Catholic holidays called All Soul's and All Saint's Day, the indigenous peoples have combined these anniversaries with their ancient beliefs. In fact, they believe that the gates of heaven are opened at midnight on October 31, and the spirits of all the deceased children are allowed to reunite with their families for 24 hours. That's why in every home they prepare beautiful altars with candles, flowers, fruit, plenty of food and small sugar skeletons, as decoration.
And here is my look, I don't deny that it was a long time I wanted to try to realize it, but I never had the opportunity to do so, nor I have never participated in any theme party, so I really enjoyed to play with colours and brushes. 


Ed ecco il mio look, non vi nascondo che era da molto tempo che volevo provare a realizzarlo, ma non ho mai avuto l’occasione di farlo, né tantomeno ho mai partecipato a qualche festa a tema, quindi mi sono davvero divertita a impiastricciarmi un po’ ^-^

 
 BASE-OCCHI-LABBRA
Jovy vasetto trucco viso - col. bianco
Wycon matita occhi n.20 verde smeraldo
 Clarins Mono Reflects n.28 Urban Grey 
Sephora palette l.e. eyeliner in crema (manca nella foto)
Pupa Pupart palette 002

PROCEDIMENTO
Ho tracciato con la matita verde due ovali tutt'intorno agli occhi, includendo le sopracciglia. Ho colorato l'interno con l'ombretto viola della palette (il quarto da sinistra), usando un pennello piatto e bagnando il colore più volte per renderlo più pigmentato. Poi ho steso la base bianca, sempre con un pennello bagnato, applicando uniformemente il prodotto. Con un pennellino piatto, ho applicato l'eyeliner in crema nero su tutta la palpebra superiore (fino alle sopracciglia) e la rima inferiore, fissando con l'ombretto nero di Clarins. Sempre con l'eyeliner ho disegnato anche la punta del naso, la croce in mezzo alla fronte e le due rose - una proprio sotto l'attaccatura dei capelli e l'altra sul mento - che ho poi colorato con gli ombretti viola e fucsia della palette Pupa. Utilizzando il colore rosa scuro della palette l.e.di Sephora, ho realizzato le decorazioni attorno agli occhi. Per creare l'effetto "bocca cucita" ho tracciato una linea, dagli angoli della bocca fino a sotto gli zigomi, e ho disegnato sopra dei piccoli trattini con l'eyeliner nero. Per rendere più scenografico l'effetto ho applicato l'ombretto nero anche sulle labbra, nella parte più interna. Una coroncina di fiori ha completato il look. 
Allora, che ne dite? Vi piace? ^-^
Voi come trascorrerete la notte del 31? Feste a tema, cene, dolcetto o scherzetto in giro per la città? Raccontatemi, sono curiosa!
Un bacione e alla prossima! <3 

HOW TO DO 
I drew two ovals with the green pencil all around the eyes, including the eyebrows. I colored the inside with violet eye shadow palette (fourth from left), using a flat brush and wetting the color several times to make it more pigmented. Then I laid the white base, always with a wet brush, applying the product evenly. With a flat brush, I applied the cream black eyeliner over the entire upper eyelid (up to the eyebrows) and the lower lashline, fixing with the Clarins black eyeshadow. With the eyeliner I drew the tip of the nose, the cross on my forehead and two roses - one just below the hairline and the other on the chin - which I colored with purple and fuchsia eyeshadows. With a dark pink eyeshadow I realized the decorations around the eyes. To create the effect of "tight-lipped" I drew a line from the corners of the mouth to the cheekbones, and I drew on it small dashes with the black eyeliner. To make it more dramatic I applied the black eyeshadow on the lips, in the inner part. A wreath of flowers completed the look.
So, what do you think? Do you like it? ^ - ^
How you will spend Halloween's eve? Theme parties, dinner parties, trick or treating around the city? Tell me, I am so curious!
A big kiss and see you soon! <3


 

COMPRARE SU INTERNET: 5 CONSIGLI PER NON RIMANERE DELUSI


Lo shopping online è un fenomeno che, da qualche anno a questa parte, ha preso piede e si è rapidamente diffuso. I prezzi competitivi e gli sconti sostanziosi sono due dei motivi per cui sempre più gente decide di optare per gli stores on line piuttosto che per quelli fisici e poco importa quello che si acquista: dai vestiti agli accessori, dai mobili agli apparecchi elettronici, tutto è disponibile on line, perfino ciò che nei negozi fisici non esiste, è terminato o è difficile da trovare.
Spesso però, la poca praticità con il linguaggio di questi siti, o la disattenzione, provocano degli acquisti poco azzeccati o del tutto inadeguati - soprattutto nel campo dell’abbigliamento – determinando un’esperienza così negativa che, in alcuni casi, si rinuncia definitivamente all’acquisto.
Mi è capitato spesso di leggere recensioni di ragazze che sono rimaste molto deluse dai loro acquisti su internet, soprattutto da siti di abbigliamento made in China o giù di lì; oppure di persone che vorrebbero comprare il loro vestito preferito su un sito d’oltreoceano, magari perché costa infinitamente meno che in un negozio italiano, ma ci rinunciano perché non si fidano abbastanza.
Io ho fatto parecchi ordini online e, in questi anni, la mia esperienza mi ha aiutato a non ripetere certi errori e a perfezionare i miei acquisti, in modo da rendere il mio shopping divertente e soprattutto soddisfacente, senza brutte sorprese!
Ecco perché ho voluto scrivere questo post, e condividere con voi alcuni trucchetti che (spero) vi saranno utili, in caso decidiate di acquistare qualcosa su internet ^-^
CONTROLLARE ATTENTAMENTE MISURE, LUNGHEZZE, CIRCONFERENZE
Ovviamente la difficoltà maggiore si riscontra in ambito di vestiti&co., visto che acquistare on line è un po’ come acquistare a scatola chiusa, dato l’inconveniente di non poter provare il vestito e vedere come effettivamente ci sta addosso. A questo dovrebbero venire in aiuto le tabelle delle taglie, dove sono elencate tutte le misure dell’articolo: busto, girovita e fianchi. A volte troviamo anche la voce “shoulder” ovvero spalle, che credo sia molto utile affinchè quel maglione, quel cappotto o quella camicia, ci calzino a pennello e non ci facciano sembrare dei manichini ingessati! Una volta ho fatto l’errore di non prestare attenzione a questo dato e mi sono ritrovata con una felpa che “tirava” da tutte le parti, davvero troppo piccola!
Anche la lunghezza del capo in questione è molto importante, per evitare di ritrovarsi con un vestito “inguinale”. Generalmente questi capi di abbigliamento sono creati tenendo conto della corporatura delle ragazze asiatiche, e quindi tendono a vestire più piccolo, di una o due taglie in meno.
Prima di mettere nel carrello un articolo, accertatevi che le misure siano quanto più possibili vicine alle vostre e, nel dubbio, scegliete sempre una taglia in più!
LEGGERE LE RECENSIONI DI CHI HA GIÀ ACQUISTATO QUELL’ARTICOLO
Spesso capita che le foto dimostrative di un prodotto (soprattutto quelle in cui il vestito è indossato dalle modelle) non c’entrino nulla con il prodotto stesso – perché si tratta di immagini di repertorio o sono foto del capo originale, a cui l’azienda si ispira – e ciò può trarci in inganno circa la sua qualità. Leggere le recensioni di chi ha già comprato quel capo può esserci molto utile per capire se la qualità mostrata dal sito è reale o no, oltre che a fornirci delle preziose informazioni circa la sua vestibilità.
GUARDARE TUTTE LE FOTO RELATIVE ALL’ARTICOLO
I siti migliori hanno immagini molto dettagliate e non si limitano a quelle del prodotto indossato dalla modella. Spesso sono incluse anche le foto scattate da chi ha acquistato quel capo di abbigliamento: guardandole possiamo farci un’idea del prodotto reale, indossato da persone vere, e senza uso di particolari effetti grafici.
LEGGERE ATTENTAMENTE COSA INCLUDE LA CONFEZIONE
A volte capita che la foto di un prodotto mostri la modella con indosso un maglione, da cui spunta il colletto di una camicia: è facile cadere in errore e credere che quel colletto sia parte del maglione. Attratti da quell’immagine lo acquistiamo soddisfatte, per poi scoprire, una volta aperto il nostro pacco, che il prodotto acquistato non era quello della foto. Se solo avessimo letto bene i dettagli!
Informazioni del genere, sono contenute nella voce: il “pacchetto include” o “package contents” e sono importanti sia per quanto riguarda il settore abbigliamento, ma soprattutto per gli apparecchi elettronici e tutti gli accessori per la casa, salute, bellezza, ecc.. per capire quali componenti siano inclusi nell’acquisto di quel determinato prodotto.
CONTROLLARE SEMPRE IL MATERIALE DI CUI SONO FATTI GLI ARTICOLI
Qui mi riferisco all’abbigliamento, e soprattutto a maglie, maglioni, felpe e cappotti. Mi è capitato spesso di vedere la foto di un maglione che sembra così soffice e caldo ( e quindi credere sia fatto di morbida lana) per poi scoprire che si tratta di misto cotone -.- In questo caso scordatevi che il maglione in questione sia vaporoso e caldo! Raramente, nei siti asiatici, i capi sono fatti di lana. Generalmente viene usato il poliestere o l’acrilico; solo dove trovate la voce “wool” allora si tratterà di lana vera e propria.
QUALCHE CONSIGLIO EXTRA

  • Preferite il pagamento con Paypal, che è molto sicuro in termini di privacy e vi tutela in caso non riceviate i vostri acquisti, o se riscontrate problemi con ciò che avete acquistato (leggete attentamente le politiche di Paypal a questo proposito).
  • Fate attenzione a quando si tratta di capi a taglia unica, generalmente non hanno una buona vestibilità.
  • Non acquistate leggins!! Non saranno mai della vostra taglia! 

E voi? Fate acquisti on line? Avete mai avuto un’esperienza negativa? Quali sono gli articoli che vi piace acquistare su internet? Raccontatemi tutto!
Vi auguro un buon mercoledì e un bacione a tutte! <3

ENG 
Online shopping is a phenomenon that, for some years now, has taken hold and spread rapidly. Competitive prices and substantial discounts are two of the reasons why more and more people decide to opt for online stores rather than physical ones and no matter what you buy: from clothing to accessories, from furniture to electronics, everything is available online, even that which does not exist in physical stores, is terminated or is hard to find.Often, however, the lack of practicality with the language of these sites, or inattention, cause little spot on the purchases or totally inadequate - especially in the field of - determining an experience so negative that, in some cases, one renounces definitively on 'purchase.I often read reviews of girls who were very disappointed by their purchases on internet, especially from sites of clothing made in China or so, or of people who would buy their favorite dress on a site overseas, maybe because it costs far less than in an Italian shop, but they give up because they do not trust enough.I have made several orders online and, in these years, my experience helped me not to repeat certain errors and to improve my purchases, in order to make my shopping fun and especially satisfying, with no disappointments!That's why I wanted to write this post, and share with you some tricks that (hopefully) will be useful, in case you decide to buy something on the internet ^ - ^
CHECK CAREFULLY MEASURES, LENGTHS, GIRTHObviously the greatest difficulty is in the field of clothing & co., as to buy on line is a little "how to buy a pig in a poke", because the inconvenience of not being able to try on the dress and see how it is actually on you. Size table should help us about this, listing all the measures of the article: bust, waist and hips. Sometimes we also find the "shoulder", which I think is very helpful for that sweater, that coat or that shirt, fits perfectly and do not make us look like dummies in plaster! I once made the mistake of not paying attention to this fact, and I found myself with a sweatshirt that "pulled" from all sides, really too small!The length of the garment in question is very important, to avoid being left with a "inguinal dress". Generally, these garments are created for Asian girls, and they tend to dress one or two sizes smaller.Before you put an item in the basket, make sure that the measures are as close as possible to yours and, when in doubt, always choose one size bigger!
READ THE REVIEWS OF WHO HAS ALREADY PURCHASED THAT ITEM
It often happens that representative photos of a product (especially those in which the dress is worn by the models) have nothing to do with the product itself - because it is photo footage or they are random pics, in which the company is inspired - and this can deceive us about its quality. Reading the reviews of those who have already bought the item can be very useful to understand if the quality shown by the site is real or not, as well as to provide valuable information about his fit. 
WATCH ALL PHOTOS RELATED TO THE ITEM
The best sites have very detailed images, and not only those of the garment worn by the model. Often also it includes photos taken by those who have purchased the item: watching them we can get an idea of the actual product, worn by real people, and without the use of special effects.
READ WHAT THE PACKAGE INCLUDESSometimes it happens that a photo shows the model wearing a sweater with a shirt collar: it's easy to fall into error and believe that the shirt is part of the sweater. Attracted by that image we purchase the sweater only to discover, once opened our package, that the product purchased was not the one of the photo. If only we had read the fine details!Such information are contained in the entry: the "package includes" or "Package contents" and are important both for the apparel industry, but also for electronic devices and all accessories for home, health, beauty, etc. to see which items are included in the purchase.ALWAYS CHECK THE MATERIAL OF WHICH ARE MADE ARTICLESHere I am referring to clothing, and especially t-shirts, sweatshirts, sweaters and coats. I often see photos of sweater that look so soft and warm (and therefore I believe it is made of soft wool) only to discover that it's a cotton blend sweater -.- In this case you can forget that the sweater in question is soft or warm! Rarely, in the Asian sites, garments are made of wool. Usually they use polyester or acrylic; only where specified it is wool.
SOME EXTRA ADVICE  
  • Prefer to pay by Paypal, which is very safe in terms of privacy and protect you in case you have not received your purchase, or if you have problems with what you have bought (read carefully the policies of Paypal about it).
  • Be careful when garments are in one size, generally they don't fit good.
  • Do not buy leggings !! They will never be of your size!
And you? Do you shop online? Have you ever had a negative experience? What are the items that you like to buy on the internet? Tell me everything!

I wish you a good Wednesday and a big kiss to all! <3

#FallInLove Tag - Episodio 2 FOLIÀGE

Buona sera amiche mie e buon sabato!
Eccoci al secondo episodio del tag lanciato da Marta di Caffèlatteforbreakfast!
Questa puntata è dedicata al foliàge, ovvero il mutare delle foglie che, seccandosi, perdono la loro clorofilla assumendo i tipici colori dell'autunno: giallo, arancio, rosso e marrone.
Missione di questa tappa: creare un makeup utilizzando questi stupendi colori e devo dire che non è stato difficile, visto che queste sono proprio le tonalità che utilizzo più spesso. Quindi, senza perdermi in chiacchiere, vi lascio alla foto del look che ho realizzato, spero vi piaccia!

ENG
Good afternoon my friends and happy Saturday!
Here we are at the second episode of the tag launched by Marta of Caffèlatteforbreakfast!
This episode is dedicated to the foliage, that is the changing of leaves, which dry and lose their chlorophyll, assuming the typical autumn colors: yellow, orange, red and brown.
Mission of this episode: to create a makeup using these beautiful colors and I must say that it was not difficult for me, since these are the tones that I use most often. So, without getting lost in conversation, I leave the pictures of the makeup look that I created, I hope you like it!

Ecco i prodotti utilizzati:
These are products that I used: 


BASE
Pupa Made to Last foundation n#040
Mesauda Perfect Skin foundation  n#104 - utilizzato come correttore anti-occhiaie  
Wycon Liquid concealer n#100
Kiko Soft light powder n#02
OCCHI - EYES
Betty Makeup Waterproof eyeliner pencil n#201
Essence Eyebrow designer n#01 black
Wycon Inkliner eyeliner black (manca nella foto)
Naked 3 palette - colori usati - colors I used: strange, nooner, darkside, blackheart  
Essence pigments n#10 fairy dust; n#03
Jumbo lipstick Valerié n#106 milk
Kiko Ultratech mascara- black
Kiko smart eye pencil n#802
NYC Mosaic face powder n#724A
LABBRA - LIPS
NYC Expert Last Matte Lip Lacquer  in Big City berry (manca nella foto

PROCEDIMENTO
Dopo aver applicato il correttore illuminante su tutta la palpebra, per intensificare maggiormente i chiaro-scuri ho utilizzato il lipstick bianco di Valerié solo sotto l'arcata sopraccigliare e nell'angolo interno dell'occhio. Ho sfumato Strange nella palpebra mobile e ho applicato Nooner nella piega dell'occhio sfumandolo verso l'esterno. Ho poi passato Darkside, fondendo insieme i due colori e, successivamente, ho applicato Blackheart nell'angolo esterno sfumandolo bene. Nell'angolo interno dell'occhio ho applicato il pigmento di Essence, fairy dust, mentre per la rima inferiore ho utilizzato la matita marrone di Kiko e il pigmento n#03 che ho applicato con un pennellino leggermente inumidito. Ho passato nella rima interna la matita nera di Betty Makeup e ho tracciato una sottile linea di eyeliner. Ho completato il tutto con il mascara di Kiko, e ho ridisegnato leggermente le sopracciglia con la matita Essence, andando a riempire i piccoli buchetti. Sulle labbra il mio colore preferito del momento.

HO TO DO
After applying concealer on the entire eyelid, I used the white lipstick from Valerie just under the brow bone and in the inner corner of the eye, to intensify the colours. I blended Strange in the eyelid and then Nooner in my crease. Then I applied Darkside, and I blended Blackheart in the outer corner. In the inner corner I applied Essence pigment, fairy dust, while for the lower lash line I used Kiko brown pencil and the pigment n # 03 from Essence, that I applied with a wet brush. In the waterline I used Betty Makeup black pencil and I drew a thin line of eyeliner in the upper lash line. I completed the look with mascara, and I fill my eyebrows with a black pencil. On my lips my favorite color of the moment.

Vi lascio il link introduttivo al tag, per sapere ogni dettaglio sulle prossime puntate - o su quelle precedenti - in caso vogliate partecipare! Un bacione a tutte e Buona Domenica! 

Here is the link to the tag, if you want to know all the details for the next episodes - or previous ones- in case you want to partecipate! A big kiss and Happy Sunday to everyone! 










MY SKIN CARE ROUTINE


Come promesso, eccomi a parlarvi della mia skin care routine, ovvero ciò che utilizzo quotidianamente per prendermi cura della mia pelle del viso. Sono pochi prodotti - perchè, come vi ho già spiegato in un post precedente, non mi piace impiastricciarmi troppo - ma sono quelli che ritengo più efficaci. Alcuni mi sono stati utilissimi nel processo di guarigione dall'acne e ancora oggi li utilizzo quando mi spunta qualche brufoletto (soprattutto sul mento e nei giorni precedenti un certo periodo del mese.. avete capito no?)
Ovviamente ognuno di noi ha una pelle diversa e differenti esigenze; ciò che per me può andare bene, può risultare inadeguato per qualcun altro, ma ho deciso comunque di condividere la mia esperienza con voi perchè mi sono accorta che la pelle grassa e con tendenza acneica è la problematica più diffusa tra noi donne, soprattutto tra i 15 e i 20/25 anni, e magari qualcuna di voi con le stesse problematiche potrebbe trovare utile questo articolo. 
Ecco, quindi, gli step della mia routine:
  1. detersione. Lavare il viso due volte al giorno con un detergente che sia delicato, e al tempo stesso efficace, è essenziale. Al mattino e alla sera, prima di andare a dormire uso il Gel detergente rinfrescante Nivea, che non è troppo aggressivo e pulisce bene la pelle, senza occludere i pori.  Se, infatti, avete la pelle grassa, ecco la parolina che dovreste cercare su ogni cosmetico: "non comedogeno", o "oil free", il che vuol dire che la sua formulazione non contiene sostanze grasse che potrebbero causare punti neri e brufoli. Altro prodotto, consigliatomi dal dermatologo durante la cura, è il Gel detergente purificante di Vichy, che compro solo quando in farmacia c'è qualche promozione. 
  2. idratazione. Il mio prodotto preferito è la Crema opacizzante di SVR - che è quella che mi ha prescritto il dermatologo - che riduce l'eccesso di sebo e affina la grana della pelle. E' leggera e fresca, ve la stra-consiglio perchè tiene davvero a bada la lucidità per tutto il giorno! Il suo prezzo si aggira attorno ai 13 euro. L'ho finita il mese scorso e, per rimpiazzarla, ho voluto provare qualcosa di più economico, così ho preso la Pure&Natural di Nivea, con cui non mi sto trovando male, ma la mia pelle la tollera solo di sera e sulle parti in cui tende a seccarsi (naso e contorno labbra) e sul collo. Il suo prezzo è di circa 3 euro e non contiene parabeni, oli minerali, siliconi e coloranti. Una buona alternativa economica.
  3. esfoliazione. Quando mi capita di avere qualche piccolo sfogo di brufoletti ricorro ai miei prodotti "salvapelle". Il primo è il Lysalpha Cicapeel gel di SVR, un esfoliante delicato ma davvero efficace! Aiuta a favorire il rinnovamento cellulare, in modo da "portare in superficie" ed eliminare progressivamente brufoli sottopelle e punti neri.  Va applicato sulle parti critiche una sera ogni due, massaggiando fino a completo assorbimento. Siccome è un prodotto fotosensibile, la pelle non dev'essere esposta al sole (per evitare la formazione di macchie); per questo, ai tempi della cura, quando lo utilizzavo tutti i giorni, al mattino applicavo anche una protezione solare 50 specifica per il viso (Lysalpha crema SPF50) e non comedogena. Il secondo "salvapelle" è il Salax mousse di Sandoz, contenente acido salicilico al 2% come unico componente attivo. Questa mousse facilita l'allontanamento, per desquamazione, delle cellule superficiali della cute, riducendo il tappo corneo che porta alla formazione di punti bianchi e punti neri. In più, aiuta a normalizzare la produzione di sebo. Va applicato mattina e sera, alternandolo con il Cicapeel. I due prodotti si completano a vicenda e hanno un costo intorno ai 14-15 euro, in farmacia. Per me sono stati importantissimi e hanno svolto un ruolo determinante per eliminare brufoli e punti neri, nonchè le relative macchie e cicatrici.

Per il resto non utilizzo nè maschere, nè tonici, nè altri prodotti simili, perchè ritengo che la mia pelle non ne abbia bisogno. Credo che sia molto importante conoscere e capire la propria pelle, perchè così potremo prendercene cura nel modo adatto.
Spero che questo post possa esservi d'aiuto, e se soffrite di acne o se avete delle problematiche specifiche vi consiglio comunque di parlarne col vostro dermatologo, che saprà indicarvi una cura corretta e mirata per le vostre esigenze.
Un bacione e alla prossima ♥

ENG

As I promised, here I am talking about my skin care routine, that is what I use daily to take care of my skin. Few products - because, as I have explained in a previous post, I do not like overloading the skin of products - but they are those I consider most effective. Some of them help me to heal  with acne and I still use them when I check some pimple (especially on the chin and in the days before a certain time of the month .. you got it, isn't?)
Obviously everyone has a different skin and different needs; what may be fine for me, it may not be appropriate for someone else, but I still decided to share my experience with you because I realized that oily skin and acne-prone skin is the most common problem among us women, especially among 15 and 20/25 years, and maybe some of you with the same problems may find this article useful.
Here, then, the steps of my routine:

  1. cleansing. Wash your face twice a day with a delicate but effective cleanser is essential. Morning and evening, before going to sleep, I use the Nivea refreshing cleansing gel, which is not too aggressive and cleans the skin without blocking the pores. In fact, if you have oily skin, that's the word that you should look for on each cosmetic "non-comedogenic" or "oil free", which means that its formulation does not contain fatty substances that can cause pimples and black points. Another product, recommended to me by the dermatologist during the treatment, is the purifying cleansing gel from Vichy, that I buy only when there is some promotion in pharmacy.
  2. hydration. My favorite product is the Mattifying cream from SVR - that is what the dermatologist prescribed me - that reduces excess oil and refines skin texture. It's light and fresh, I recommend it because it holds off the shine of the skin all day! Its price is around 13 € . I finished it last month, and to replace it, I wanted to try something cheaper, so I took the Pure & Natural cream from Nivea, with which is not so bad, but my skin tolerates it only in the evenings and on those areas where dries out (nose and lips contour) and neck. Its price is about 3 € and contains no parabens, mineral oils, silicones and dyes. A good cheap option.
  3. exfoliation. Sometimes, when I have some little breakout of pimples, I appeal to my "skinsaver" products. The first is the Lysalpha Cicapeel gel from SVR, a gentle but really effective exfoliator! It helps to encourage cell renewal, in order to "bring to the surface" and phase out under the skin pimples and black points. It should be applied to critical parts one evening every two, massaging until completely absorbed. Since it is a photosensitive product, the skin must not be exposed to the sun (to avoid the formation of stains); because of this, at the time of treatment, when I used it every day, I applied before also a sunscreen 50 specific facial (Lysalpha cream SPF50) and non-comedogenic. The second "skinsaver" is the Salax mousse from Sandoz, containing salicylic acid at 2% as the sole active component. It helps, by desquamation, cell renewal, reducing the corneum cap which leads to the formation of white and black points. In addition, it helps to normalize the production of sebum. It should be applied morning and evening, alternating with Cicapeel. The two products complement each other and they have a cost of around € 14-15, in pharmacy. For me they have played a key role in eliminating pimples, as well as its blemishes and scars.

For the rest, I use neither masks nor tonics, nor other similar products, because I believe that my skin does not need them. I think it's very important to know and understand their own skin, because so we can take care of it in the appropriate manner.
I hope this post will be helpful, and if you suffer from acne or if you have specific problems will advise you to talk with your dermatologist, who will show you proper care and targeted to your needs.
A big kiss and see you soon! ♥